Call of Duty Black Ops 2 no mod sui PC ma tornano gli Zombie

Call of Duty: Black Ops 2, no mod sui PC ma tornano gli Zombie


Activision
, l’azienda che produrrà Call of Duty: Black Ops 2, nell’ottica di preparare il lancio del gioco, previsto per il prossimo 13 novembre, continua a fornire informazioni e dettagli più o meno piacevoli sul videogames stesso.

L’azienda ha confermato che Call of Duty: Black Ops 2 nella versione per PC non supporterà le mod: questo al fine di evitare che possano esserci cheat o comportamenti scorretti quando ci si affronta nelle partite online. Ed infatti Activision proprio sul blog ufficiale del gioco ha spiegato tutte le motivazioni di questa scelta, coadiuvate da un sistema realizzato apposta per Call of Duty: Black Ops 2 anticheat. In pratica si tratta di un team che sin dall’uscita sul mercato del videogames, sarà impiegato a controllare e contrastare in tempo reale i cosiddetti “cheater” su PC, bannando immediatamente ed in modo permanente chi utilizza trucchi o procedure sleali.

La comunità dei videogiocatori con il PC ovviamente non ha preso bene questa scelta di Activision, specialmente se si aggiunge anche l’altra notizia negativa per chi ama giocare col proprio computer, ossia l’impossibilità di  noleggiare server, amministrati esclusivamente dalla stessa Activision.
Le note positive invece vengono da fatto che sul blog ufficiale di Call of Duty: Black Ops 2 è possibile già trovare gli obiettivi sbloccabili (circa 50) e dal trailer messo on line pochi giorni fa che anticipa il ritorno degli Zombie e delle modalità di gioco (tre per la precisione) associate ai mostri: Tranzit, Survival e Grief.

Insomma ancora un po di pazienza e tutti gli appassionati della serie saranno pronti a gustarsi Call of Duty: Black Ops 2 sulla propria Playstation 3 o Xbox 360.
Ricordiamo che Call of Duty Black Ops 2 sarà disponibile a partire dal 13 novembre per PC, Xbox 360 e Playstation 3 ma è già possibile preordinarlo online tramite Amazon e riceverlo a casa il giorno del lancio senza pagare le spese di spedizione, clicca qui per maggiori informazioni.

Shares

Info su Admin

Appassionato di tutto ciò che è tecnologico. Da molti anni mi occupo della realizzazione di siti web utilizzando i più comuni CMS.

Altri Articoli Interessanti