COD Ghost i migliori video del multiplayer

COD Ghost: i migliori video del multiplayer

A differenza degli anni precedenti, la parte multiplayer di Call of Duty: Ghost è stata svelata con largo anticipo grazie alla numerosa quantità di video gameplay presenti su YouTube dove è possibile vedere, a grandi linee, come sarà il reparto multigiocatore di COD Ghost. Sulla rete i videogiocatori sono divisi: alcuni continuano a protestare sulla scarsa “novità” contenuta nel gioco stesso, dall’altra invece si dicono soddisfatti del nuovo motore grafico e di alcune modalità multiplayer inserite che descriveremo brevemente all’interno di questo articolo.

Per chi non lo sapesse in COD Ghost sono state inserite due nuove modalità nel reparto multiplayer, una chiamata “Search and Rescue” e l’altra “Cranked“, ancora non si sa come verranno tradotte in lingua italiana ma sappiamo già come saranno sviluppate.

  • La modalità Search and Rescue i giocatori si troveranno davanti ad una sorta di Cerca e Distruggi, classica modalità di Call of Duty dove i giocatori avranno a disposizione una sola vita con lo scopo di far esplodere gli obiettivi oppure di disinnescarli. La Modalità Search and Rescue è praticamente uguale tranne per un piccolo particolare, quando un giocatore muore lascia cadere una piastrina. Se la piastrina viene presa dalla squadra nemica il giocatore dovrà aspettare il turno successivo per giocare (come su Cerca e Distruggi) ma se la piastrina viene “salvata” da un giocatore alleato allora si avrà a disposizione un altra vita che ci permetterà di rientrare in partita e aiutare la squadra;
  • La modalità Cranked invece è quella che molto probabilmente prenderà più piede all’interno di COD Ghost. Si tratta di un normale Deathmatch a Squadre con una piccola particolarità, ogni volta che uccideremo un nemico scatterà un conto alla rovescia di 30 secondi, periodo in cui dovremo necessariamente uccidere un altro nemico altrimenti ci suicideremo con l’auto-esplosione di un C4, naturalmente nella modalità valgono anche gli assist che ci forniranno un tempo bonus di 15 secondi.
    A detta di molti, questa modalità potrebbe essere utile per eliminare definitivamente i cosiddetti “camper” ossia giocatori che rimangono nascosti dietro gli angoli per tutta la durata della partita uccidendo chi si diverte a correre in giro per la mappa.

Oltre a queste novità ovviamente ce ne sono molte altre in COD Ghost come ad esempio un numero esagerato di serie di uccisioni e di perks, nuove armi, mappe dinamiche e non più statiche, possibilità di personalizzare il proprio soldato e molto altro ancora.
Ricordiamo che COD Ghost sarà disponibile a partire dal 5 novembre per PC, Xbox 360 , Playstation 3 e Nintendo Wii U (da fine novembre sarà disponibile anche per Xbox One e Playstation 4) ma è già possibile preordinarlo online tramite Amazon con uno sconto e riceverlo a casa il giorno del lancio senza pagare le spese di spedizione, clicca qui per maggiori informazioni.

Ecco intanto due video delle nuove modalità di Call Of Duty: Ghost ossia Search and Rescue e Cranked:

Secondo video:

Shares

Info su Andrea

Altri Articoli Interessanti