FIFA 13 si comincia

FIFA 13: si comincia


La folla è chiassosa, i ragazzini stanno urlando a squarciagola. L’attesa ha raggiunto un culmine. Lionel Messi e Cristiano Ronaldo sono uno di fronte all’altro con l’unico scopo di condurre le loro squadre alla vittoria. Si tratta di Barcellona contro Real Madrid.

Messi prende la prima palla, si muove in perfetta sintonia con essa, è come se la palla fosse incollata ai suoi piedi. Si avvicina in modo aggressivo ad un difensore e usa la sua capacità naturale di muoversi rapidamente e superarlo. È agile, si avvicina all’obiettivo e cambia direzione, devia a sinistra poi di nuovo a destra. La palla rimbalza del piede sinistro in direzione della porta.

Poco dopo nella partita è il turno di Ronaldo, utilizza la velocità e l’atletismo puro. Lui è un uomo di spettacolo e ama abbagliare il pubblico con manovre rischiose, ma di classe. Spinge il pallone in avanti e supera la difesa con la sua velocità. Si avvicina davanti alla porta e guarda il portiere negli occhi, la palla vola via del suo piede destro e passa in mezzo alle gambe del portiere.

Questa breve telecronaca per dire che FIFA 13 riesce mette in mostra le differenze tra due giocatori che, ad oggi, sono senza dubbio i migliori al mondo.

FIFA 13 è un aggiornamento incrementale di FIFA 12, ma il punto forte è proprio la cura dei piccoli dettagli. Ciò che rende FIFA 13 così grande è che i giocatori e le fisiche del gioco sono fondate nella realtà. Vi è una fisicità maggiore del gioco e ogni campione ha i suoi punti di forza. I compagni di squadra giocano finalmente “per la squadra” e seguono tutte le azioni sia difensive che offensive effettuando i movimenti giusti e di conseguenza dando spazio ad azioni sempre più realistiche.

La prima cosa che si nota una volta fatta la prima partita su FIFA 13 è il controllo di prima. Il sistema messo a punto dalla EA Sports porta il realismo nel gioco ad un livello più alto. Il realismo nel passaggio o in un tiro porta al giocatore quel senso di ansia proprio come accade nel calcio reale, non tutto può essere controllato con troppa facilità. Può accadere di sbagliare un tiro a porta vuota perché si vuol tirare di prima al volo, ma questo accade anche nel calcio reale.

I compagni di squadra sono notevolmente migliorati rispetto allo scorso anno. I compagni di squadra adesso sono molto più intelligenti e tattici. Anche se la palla è sui nostri piedi i compagni inizieranno a muoversi per cercare di creare più “alternative” possibili fino ad arrivare alla porta avversaria. Ma attenzione, in FIFA 13 la difesa è migliorata di molto soprattutto dal punto di vista tattico, sono molto più aggressive e daranno del filo da torcere a chiunque osi avvicinarsi.

Ovviamente sono ancora presenti piccoli e simpatici bug nella fisica dei giocatori come cadute accidentali, voli in perfetto stile superman e cose del genere ma questo non ha nulla a che vedere con il gioco e la tattica di FIFA 13. Non c’è una notevole differenza nella grafica dai capitoli precedenti, semmai è stata data una nuova mano di vernice.

La modalità carriera è stata migliorata e ora include la gestione di squadre internazionali e tutto ciò rende più divertente e appassionante giocarci. La modalità online è sempre stato uno dei punti forti di FIFA 13 e ovviamente quest’anno non sono state deluse le aspettative, vi aspettano ore e ore di divertimento passate a sfidare gli altri giocatori provenienti da tutto il mondo.

In conclusione, se avete amato la demo FIFA 13, è molto probabile che vi piacerà anche il gioco completo. FIFA 13 è divertente e avvincente con un tocco di realtà in più rispetto ai FIFA precedenti, praticamente quasi perfetto nel suo genere.
Ricordiamo che FIFA 13 è disponibile da 28 settembre per PC, Xbox 360 e Playstation 3 e può essere acquistato online tramite Amazon e riceverlo a casa entro pochi giorni senza pagare le spese di spedizione, clicca qui per maggiori informazioni.

Via: GamenGuide.

Shares

Info su Andrea

Altri Articoli Interessanti