migliori videogiochi vintage con grafiche in 8 bit

I cinque migliori videogiochi vintage di sempre

Chi ama i videogiochi sa bene che la loro storia è importante, e possiamo dire che alcuni videogames hanno fatto la storia, grazie alla creazione di personaggi indimenticabili, storie intriganti e veri e propri eroi ed eroine. Oltre a questo, c’è quella parte di noi che ama il vintage che non riesce a dimenticare le grafiche in 8 bit, i colori e i suoni di questi giochi dal fascino retrò. Vediamo insieme i migliori videogiochi che hanno fatto la storia!

Vintage e videogames: un’accoppiata vincente

I cinque migliori videogiochi vintage della storia

1. Iniziamo con Monkey Island, avventura grafica che vede come protagonista il simpatico Guybrush Threepwood, pirata che si muove tra le isole dei caraibi affrontando una serie di sfide davvero divertenti. Oltre al lato comedy, questo videogioco è particolare per via della modalità “punta e clicca”, con la quale si va avanti nella storia scegliendo azioni, oggetti da usare e cose da dire. Un capolavoro firmato LucasFilm Games.Super Mario Bros,

2. Continuiamo con Super Mario Bros, il re dei videogiochi vintage. Sappiamo tutti come va la storia: Mario è un simpatico e coraggioso idraulico che deve salvare Peach, una graziosa principessa, dalle grinfie del drago Bowser e altri malefici personaggi. Il gioco si articola in una lunga serie di mondi di ogni tipo, da quello del fuoco a quello acquatico, attraverso i quali Super Mario dovrà superare un gran numero di prove.

3. Un altro personaggio amato da tutti è PacMan, creato nel 1980 da Namco. La pallina gialla che si aggira per complicati labirinti è conosciuta da chiunque abbia mai acceso un computer. Il protagonista deve sfuggire ai cinque fantasmini colorati che lo inseguono, e che può neutralizzare temporaneamente mangiando alcuni frutti o pillole. L’obiettivo è quello di mangiare tutti i puntini sparsi per il labirinto.

4. Tetris è un famosissimo puzzle game, che ha tenuto incollati allo schermo milioni di giocatori. Il gioco è semplice: ci sono delle tessere a incastro di diverse forme che cadono dall’alto, e lo scopo è quello di incastrarle prima che tocchino le altre. Bisogna completare una riga per cancellarla e non restare sommersi dalle tessere. Questo gioco semplice e geniale è stato inventato in Russia negli anni Ottanta.

5. Concludiamo con Pong, un altro gioco vintage semplice ma indimenticabile. Risalente agli anni Settanta, questo gioco consiste nel far rimbalzare una pallina tra due stanghette poste alle estremità dello schermo, colpendo alcuni ostacoli.

E tu che gioco scegli?

Shares

Info su Admin

Altri Articoli Interessanti