the-franz-kafka-videogame

Il videogame di Franz Kafka

Il videogame di Franz Kafka è una delle novità più interessanti del settore negli ultimi tempi: è stato sviluppato da un russo di nome Delis Galanin, che si era già cimentato in un’impresa simile quando aveva dato vita a un gioco incentrato sulle tragedie di William Shakespeare. Il legame tra letteratura ed esperienze videoludiche, insomma, può essere molto forte.

Come è fatto il videogame di Franz Kafka

kafka-videogame

Il videogame di Franz Kafka vede come protagonista uno psicologo, il dottor K., che ha alle spalle un amore che si è concluso male: dopo avere ricevuto una lettera, il personaggio lascia il proprio studio e si mette in viaggio con l’obiettivo di arrivare in America. Nel corso della sua avventura, viene coinvolto in una serie di circostanze surreali, che costituiscono il pretesto per dare vita a una lunga serie di enigmi che il giocatore è chiamato a risolvere. La storia è, nel complesso, piacevole, anche se i puristi o gli appassionati dello scrittore della Metamorfosi potrebbero trovare qualcosa da ridire sull’immaginario che viene proposto.

Al di là dei difetti che si possono trovare in The Franz Kafka Videogame – questo il nome ufficiale del videogame di Franz Kafka – ci si può divertire con quello che è a tutti gli effetti un puzzle game, dal momento che in ogni schermata fissa viene riportato un enigma che impedisce di passare alla schermata seguente fino a quando non viene risolto. Il gameplay si fonde con la narrazione del viaggio del protagonista, e la difficoltà degli enigmi è tale da non risultare impossibile ma da rivelarsi comunque impegnativa e, proprio per questo, divertente. Lo spirito di osservazione e la capacità di riflessione sono le due doti di cui avrai bisogno per proseguire nella trama: chiaramente non ti puoi attendere una grafica eccezionale o un aspetto estetico troppo originale, anche perché gli elementi animati nelle schermate fisse sono contenuti.

Non pensare, comunque, che il videogame di Franz Kafka sia destinato solo ai cervelloni, anche perché se resti bloccato e non riesci a trovare la soluzione puoi comunque usufruire di un tasto che a intervalli regolari mette a tua disposizione un suggerimento da sfruttare per continuare. Se un problema si può individuare, però, è che la durata è davvero limitata: addirittura in tre ore si può concludere tutto. Il fatto è che questo videogioco non è per gli smartphone ma per i computer: una contraddizione piuttosto evidente. Ti è venuta voglia di cimentarti nella risoluzione degli enigmi?

Shares

Info su Admin

Altri Articoli Interessanti