Londra 2012 Giavellotto

informazioni – Londra 2012 / Giavellotto, distanze notevoli


Il giavellotto, quando viene lanciato dagli atleti delle Olimpiadi di Londra 2012, riesce ad arrivare a distanze notevoli indipendentemente dall’atleta stesso (il fatto che sia presente alle Olimpiadi è sinonimo di bravura e abilità).
Si tratta di uno sport olimpico dal 1908 per gli uomini e dal 1932 per le donne, si pratica esclusivamente all’esterno (outdoor) e si pratica con un giavellotto, ossia un attrezzo lungo e affusolato dal peso di 600 grammi per le donne e 800 per gli uomini, lo scopo è quello di lanciare il giavellotto il più lontano possibile.

Per fare ciò gli atleti usano una rincorsa particolare che si divide in due fasi, la fase ciclica e quella aciclica. Nella prima fase l’atleta cerca di prendere una rincorsa non troppo eccessiva in modo da controllare gli ultimi passi poco prima della seconda fase. La fase aciclica appunto è quella fondamentale per un buon lancio, infatti l’atleta termina la rincorsa con un passo più lungo degli altri, dove la gamba sinistra (o destra) si blocca facendo ruotare tutto il corpo su di essa.
Il record olimpico di tiro del giavellotto maschile appartiene all’atleta norvegese Andreas Thorkildsen con un lancio di 90,57 metri, quello femminile invece all’atleta ceca Barbora Špotáková con un lancio di 72,28 metri, delle distanze davvero notevoli.

Fonti: Wikipedia.

Shares

Info su Andrea

Altri Articoli Interessanti