Ios 7 interfaccia grafica piatta ma sorprendente!

La data del prossimo WWDC si avvicina e inesorabilmente iniziano a sentirsi sempre più rumors riguardo a quello che Apple potrebbe presentare a Giugno. E’ notizia di queste ore infatti che il nuovo Ios 7, passato nelle mani di Jonathan Ive,  sia privo dello skeumorfismo tanto amato dall’ ex-vicepresidente della sezione Software, Scott Forstall. Pare che il nuovo dirigente voglia abbandonare questo stile per avvicinare di più ios 7 all’ estetica di Iphone 5s in pieno stile minimalista.

La società ha di fatto messo in collaborazione Jonny Ive con il team delle Human Interface, proprio perchè il designer inglese crede fortemente che un design orientato verso la semplicità e le modalità d’uso del prodotto, sia migliore di un progetto sviluppato solo per creare stupore negli utenti.
Il sito di 9to5Mac,  sostiene di aver avuto un lungo colloquio con tre esponenti di Apple, che parlando proprio di Ios 7 hanno dichiarato quanto segue:

“Nonostante le sembianze estetiche del nuovo aggiornamento risulteranno parecchio sorprendenti per alcuni utenti, iOS 7 non sarà più difficile da usare della versione precedente. Apparentemente non ci sarà nessuna curva d’apprendimento aggiuntiva, così come è successo in precedenza quando gli iPod hanno cambiato coloreiOs 7 avrà un aspetto parecchio differente, ma le applicazioni native e le funzioni fondamentali (ad esempio la schermata di blocco o la Home) opereranno in maniera del tutto simile a quanto avviene adesso. iOS 7 ha il nome in codice Innsbruck. I cambiamenti dell’interfaccia includono un nuovo set di icone per le app native, e barre degli strumenti rivoluzionate. L’intera grafica delle parti fondamentali del sistema sarà rivoluzionata.”

In realtà queste informazioni non ci stupiscono poi tanto, infatti sappiamo da tempo che Jonathan Ive non amasse il lavoro grafico svolto da Forstall, tanto che pare vi fossero anche delle accese discussioni in merito.
Da una fonte molto vicina al processo di progettazione di Apple apprendiamo inoltre:
Dentro Apple, negli anni delle tensioni si sono fermentate sulla questione della grafica voluta da Scott Forstall, egli infatti puntava al design scheumorfico, mentre Jony Ive e altri membri Apple si dirigevano in posizione opposta. Puoi comprendere chi abbia realizzato un prodotto in base a quanto sia scintillante la sua interfaccia”.


iOS 7, quindi vedrà la completa riprogettazione di tutte le applicazioni native, e questo processo lo abbiamo potuto sperimentare con l’applicazione Podcast recentemente aggiornata. La grafica dell’intero sistema sarà fresca, pulita, poco distraente per l’utente. Questo non vuol dire però che non ci saranno delle novità nelle feature come ad esempio un Centro Notifiche nuovo, saranno aggiunti dei pannelli a scorrimento per il multitasking. Infine si parla anche di finestre semitrasparenti, con icone stilizzate e con una grafica di Ios 7 indirizzata esclusivamente verso l’eleganza.
Di seguito trovate una comparazione tra la vecchia versione dell’applicazione Podcast e la nuova:

 

Sembra comunque difficile che Apple modifichi così radicalmente il suo Ios 7, questo potrebbe, infatti, generare malcontento tra gli utenti e confonderli.
Tutto verrà chiarito il prossimo 10 Giugno, e non ci resta che aspettare e ingannare l’attesa con questo video concept di Ios 7:

Shares

Info su Admin

Appassionato di tutto ciò che è tecnologico. Da molti anni mi occupo della realizzazione di siti web utilizzando i più comuni CMS.

Altri Articoli Interessanti