iPhone 5 aumentano i difetti non solo per iOS 6

iPhone 5: difetti non solo per iOS 6


Da quando è stato lanciato l’ iPhone 5 il 21 settembre e successivamente il 28 settembre in Italia, i difetti dello smartphone iniziano pian piano a venire a galla. E’ ormai risaputo infatti che tutti gli anni, subito dopo la presentazione dell’ iPhone, gli utenti e gli esperti del settore mettono “sotto processo” lo smartphone in cerca di eventuali difetti o bug presenti nel sistema al fine di pubblicarli in rete e condividerli col mondo intero.

I difetti trovati nel nuovo iPhone 5 sono svariati, sin dai primi giorni infatti molti utenti accusavano la scarsa bontà delle nuove mappe di Apple mostrando tantissimi errori nelle indicazioni, mappe completamente sbagliate e di conseguenza non molto utili in queste condizioni. Successivamente si è iniziato a parlare dell’ormai famoso alone viola che appare nelle fotografie scattate con la fotocamera posteriore del nuovo iPhone 5, qui su GamesNotizie ne abbiamo parlato in più di un articolo pubblicando anche la nota resa pubblica da Apple il quale dice che è normale che questo alone viola appaia se all’interno della foto sono presenti fonti di luce diretta, il consiglio quindi è di scattare fotografie evitando di inquadrare fonti di luce (anche se si trovano appena fuori dalla scena).

Stessa cosa è successa quando vennero fuori le nuove mappe di Apple soprattutto dopo il lancio di iOS 6 e iPhone 5, molti utenti si sono iniziati a lamentare anche sul forum ufficiale della Apple tanto che Tim Cook è dovuto intervenire rilasciando una lettera aperta in cui chiede pubblicamente scusa a tutti gli utenti utilizzatori delle nuove mappe di Apple consigliando di utilizzare servizi della concorrenza quali Google Maps o le mappe di Nokia, questo almeno fino a quando gli ingegneri Apple non riusciranno a migliorare le mappe di Apple.

IPHONE 5: ALLUMINIO COL GRAFFIO
Altra difetto riscontrato nel nuovo iPhone 5, si tratta dell’alluminio da cui è costituita la scocca posteriore. Molti probabilmente si ricorderanno il giorno del day one del nuovo iPhone 5 in Italia dove molti clienti sono dovuti ritornare indietro a farsi sostituire lo smartphone perché, una volta aperto, hanno notato graffi e scheggiature soprattutto sui bordi del telefono, fortunatamente gli Apple Store hanno sostituito al momento gli iPhone difettosi.

Il problema comunque sembra essere la “fragilità” di questo materiale, in questi giorni infatti moltissimi clienti Apple stanno scrivendo sul forum ufficiale di supporto della casa di Cupertino l’estrema tendenza a subire danni accidentali. La scocca posteriore sembrerebbe graffiarsi e scheggiarsi con troppa facilità, alcuni addirittura hanno notato delle piccole rimozioni della vernice dal dispositivo, una questione inconcepibile se si pensa alla somma versata per l’acquisto.
Secondo alcune fonti anonime della FoxConn, azienda che si occupa della produzione e dell’assemblaggio dell’ iPhone 5, il problema sarebbe dovuto alla scelta da parte di Apple di un particolare tipo di alluminio, un materiale che ha il vantaggio di ridurre il peso e le dimensioni dell’ iPhone 5 ma che ha lo svantaggio di essere troppo delicato e di conseguenza non garantirebbe una buona resistenza agli urti.

Molti degli scontri alla FoxConn sono avvenuti proprio perché Apple vuole evitare questi tipo di problemi sul nuovo iPhone 5 costringendo gli operai a lavorare con maggiore precisione, di fatto avrebbero un maggiore stress a turni di lavoro più lunghi del normale. Motivo per cui alla FoxConn è stato intrapreso una sciopero di oltre 3000 dipendenti che non accettano più questo tipo di condizioni lavorative e le continue accuse da parte di Apple per i difetti estetici degli iPhone 5.

Non solo questo problema per Apple ma anche le previsioni di vendita, sembra che le vendite del nuovo iPhone 5 non stiano andando come si aspettavano gli analisti, sono migliorate rispetto all’ iPhone 4S ma probabilmente tutti si aspettavano qualcosa in più.
Gli analisti si aspettavano una vendita di circa 57 milioni di iPhone 5 entro il periodo natalizio ma, dando uno sguardo alle vendite odierne, la stima è stata abbassata a circa 49 milioni di unità.

Non sembra andare tutto per il verso giusto alla Apple che anche in borsa, da quando venne annunciato il nuovo iPhone 5, il titolo ha persone circa il 9% del suo valore che equivalgono a quasi 60 miliardi di dollari in termini di capitalizzazione.

Via: Bloomberg.

IPHONE 5: LO SFARFALLIO SULLO SCHERMO
Altro problema notato in questi giorni da alcuni utenti possessori del nuovo iPhone 5, questa volta il problema sembra colpire lo schermo. Un video infatti è stato pubblicato un YouTube in cui è possibile notare una sorta di sfarfallio e delle linee intermittenti all’altezza della tastiera touch dello smartphone. Non è ancora chiaro se il problema sia relativo soltanto alla tastiera o se questo difetto viene fuori anche durante il normale utilizzo del telefono ma probabilmente avremo nuove informazioni nei prossimi giorni.

In realtà questo problema è il meno grave di tutti quelli elencati in questi giorni, lo sfarfallio sullo schermo infatti venne notato anche da molti utenti quando installarono le varie beta di iOS 6 per testarle su iPhone 4S. Il bug sembra essere relativo ad iOS 6 e non si tratta di un problema hardware, può essere quindi facilmente eliminato tramite il prossimo aggiornamento da parte di Apple per il sistema operativo.

Ricapitolando, Apple ha ancora molto da lavorare soprattutto per quando riguarda iOS 6. Bisogna risolvere il problema dello sfarfallio sullo schermo e quello relativo alle nuove mappe di Apple, per quanto riguarda invece l’alone viola della fotocamera molto probabilmente non si tratta di un problema software ma, come suggeriscono alcuni esperti del settore, di un problema delle lenti montate su iPhone 5 che ovviamente non è possibile risolvere tramite un aggiornamento.
Stessa cosa riguarda l’alluminio con cui è costituito il nuovo iPhone 5, in questo caso è consigliabile utilizzare una cover rigida che protegga il dispositivo da eventuali urti accidentali per evitare graffi, scheggiature o addirittura rimozioni della vernice.

Shares

Info su Andrea

Altri Articoli Interessanti