Jailbreak-iOS-7-Apple

Jailbreak iOS 7: disponibile il download del tool EvasiOn

iOS 7 è stato presentato al WWDC 2013 a San Francisco, il 10 giugno 2013 e rilasciato per iPhone 5, iPhone 4S, iPhone 4, iPad di quarta generazione, iPad di terza generazione ed iPad 2, iPad mini, iPod touch di quinta generazione il 10 settembre 2013, nonchè preinstallato su iPhone 5S, iPhone 5C, iPad Air e iPad mini Retina. Fin dal suo rilascio gli utenti amanti dei dispositivi della mela si sono domandati quanto dovevano aspettare per l‘uscita del Jailbreak, pratica che ricordiamo da pieno accesso al dispositivo rendendolo completamente personalizzabile. Da sottolineare che effettuando lo sblocco si perderà momentaneamente la garanzia del dispositivo, in quanto Apple non autorizza questo tipo di procedura. Si parla comunque di fuori-garanzia per l’appunto momentaneamente, in quanto con un ripristino in DFU Mode il dispositivo torna ad essere completamente nuovo.

Oggi dal team di Evad3rs giunge una notizia inaspettata e in perfetto orario come regalo natalizio per noi utenti. Se fino ad ora le speranze di vedere il Jailbreak sui dispositivi aggiornati ad iOS 7 sembrava alquanto improbabile, dobbiamo ricrederci visto il rilascio del tool in grado di effettuare uno sblocco di tipo Untethered. Il Jailbreak Untethered, a differenza del Jailbreak Tethered, inserisce nel dispositivo tutto il codice necessario per far si che all’accensione il dispositivo risulti già sbloccato senza la necessità di eseguire di nuovo il tool dal computer.

Jailbreak-iOS-7-Apple2

Il nuovo tool proposto da Evad3rs, l’ evasi0n7, consente all’utilizzatore di effettuare il Jailbreak Untethered su tutti i modelli di iPhone, iPod touch, iPad e iPad mini sui quali è installata una versione di iOS 7 che va dalla 7.0 fino all’ultima release 7.0.4, e può essere scaricato attraverso questa pagina, sia per sistemi windows sia per mac.

A metterci in guardia su questo nuovo tool sono intervenuti diversi sviluppatori del mondo jailbreaker. Tra tutti spiccano soprattutto Saurik e Pod2g, i quali consigliano di attendere una release del tool Jailbreak più stabile e pienamente compatibile con Cydia e con il pacchetto fondamentale Substrate. Attraverso twitter, l’inventore di Cydia, dichiara di non aver mai provato il tool con il suo store alternativo. Infatti la versione di Cydia che troverete dopo aver effettuato il Jailbreak non è quella ufficiale che viene solitamente programmata e testata da Saurik in persona. Quello che potrebbe accadere è quindi un’instabilità generale soprattutto per quei tweak che utilizzano il Substrate del noto sviluppatore.

Jailbreak-iOS-7-Apple3

Consigliamo quindi di non effettuare il Jailbreak con questo tool ma di attendere una nuova versione di Evasion completamente compatibile con Cydia. Molti utenti stanno infatti riscontrando problemi e crash con tweak famosi come Barrel, Bitesms e Sbsetting.

Fonte

Shares

Info su Admin

Appassionato di tutto ciò che è tecnologico. Da molti anni mi occupo della realizzazione di siti web utilizzando i più comuni CMS.

Altri Articoli Interessanti