Nexus 4 e Lumia 920 i crash test

Nexus 4 e Lumia 920: i crash test

Lo so, molti utenti non vedono di buon occhio i crash test effettuati da testate di settore e blogger appassionati perché, giustamente, ci sono un sacco di fattori da tenere in considerazione quando si effettuano dei crash test su dei dispositivi come, ad esempio, degli smartphone. L’angolo di caduta e la superficie dell’impatto sono alcuni dei fattori più importanti quando si effettua un crash test e, nella maggioranza dei video che circolano sul web, questi fattori non vengono rispettati quando si mettono a confronto due dispositivi facendoli cadere a terra in modo assolutamente casuale che potrebbe danneggiare di più un dispositivo anziché un altro.

Tuttavia questi video risultano interessanti per capire, a grandi linee, quanto un determinato dispositivo sia resistente alle cadute più frequenti come ad esempio all’altezza delle tasche dei pantaloni oppure all’altezza dell’orecchio quando effettuiamo una chiamata. E questo e il caso del Nexus 4 e del Lumia 920, due smartphone molto potenti ma con un sistema operativo molto differente, rispettivamente Android 4.2 e Windows Phone 8.
Il Nexus 4 è progettato da LG in collaborazione con Google mentre il Lumia 920 è progettato da Nokia con Microsoft che si occupa della parte software, in questi giorni entrambi i terminali sono stati sottoposti a crash test da parte di ulcni blog di settore e i risultati sono stati molto diversi uno dall’altro.

Cominciamo col Nexus 4, i ragazzi di TheVerge hanno creato un video fatto molto bene in cui hanno effettuato dei test per cerca di capire quanto il Gorilla Glass sia resistente all’impatto con superfici dure come, in questo caso, il pavimento di una strada pubblica. Dopo aver lanciato lo smartphone da diverse altezze e ripreso la caduta da svariate angolazioni si arriva alla caduta fatale, o meglio, quella che ha fatto rompere il vetro posteriore del Nexus 4 ossia la caduta da vicino all’orecchio.
Cadendo a terra il Nexus 4 rompe il suo Gorilla Glass posteriore in un angolo del telefono, tuttavia lo smartphone continua a funzionare perfettamente e non si nota alcun problema nel touch screen, ecco qui il video per vedere il test effettuato:

Lo stesso tipo di test è stato effettuato anche sul Nokia Lumia 920, solo che stavolta sono stati i ragazzi di PhoneBuff e il test è stato molto più “sadico” e duro, nel video in questione infatti possiamo vedere il Lumia 920 essere messo sotto da un auto, colpito con una mazza di legno e scaraventato a 20 metri più lontano, lanciato in aria e addirittura su una superficie di cemento.
Naturalmente, dopo tutti questi test, il Lumia 920 è stato distrutto e non funzionante, ma è interessante notare come nei primi test lo smartphone continui a funzionare e lo schermo non subisca alcun tipo di danno. Si tratta di un test molto “al limite” anche perché è molto improbabile che lo smartphone possa incappare in questo tipo di situazioni nella vita reale, ecco il video per chi fosse interessato:

Non possiamo tirare delle conclusioni oggettive da questi video, l’unica cosa che possiamo affermare e che gli smartphone di ultima generazione come il Nexus 4 e il Lumia 920 sono stati progettati per resistere a piccoli colpi e cadute basse, non certo da altezze troppo elevate o addirittura da lanci stile partita di Baseball. E voi? Cosa ne pensate di questi due smartphone? Diteci la vostra utilizzando i commenti in basso.

Shares

Info su Andrea

Altri Articoli Interessanti