Sonic-Boom-Fuoco-e-Ghiaccio

Sonic Boom Fuoco e Ghiaccio: il mondo di D-fecto

Recensire Sonic Boom Fuoco e Ghiaccio vuol dire entrare nel magico mondo del porcospino blu reso celebre dalla Sega: anche in questo titolo, infatti, sono presenti tutti i personaggi che hanno contribuito al successo del simpatico protagonista. A cominciare, naturalmente, dal Dr. Eggman e dai suoi baffoni: questa volta lo scienziato malefico si affida a un minerale misterioso, che ha il nome di Magnite, in grado di liberare una potenza straordinaria e di consentirgli di realizzare una serie di robot molto più veloci rispetto a Sonic. Tra questi robot ce n’è uno, D-fecto, che ha il compito di estrarre la Magnite con il magnetismo: come si può intuire dal nome, però, D-fecto ha qualcosa che non va, e le sue capacità vengono invertite per colpa di un funzionamento non adeguato.

Un viaggio indietro nel tempo con Sonic Boom Fuoco e Ghiaccio

Sonic-Boom-Fuoco-e-Ghiaccio-Spot-ITAAl di là della trama, che vale la pena di non svelare più di tanto per non rovinare la sorpresa ai giocatori, quello che colpisce di Sonic Boom Fuoco e Ghiaccio è il desiderio di tornare alle radici con un gameplay sostanzialmente a due dimensioni, a dispetto del motore in 3D, seppure con una velocità di gioco più che apprezzabile. Uno dei punti di forza del titolo può essere individuato nella possibilità di spostarsi da un personaggio a un altro in real time, sfruttando semplicemente il touch screen: una caratteristica che senza dubbio ha un effetto positivo sul ritmo di gioco, anche se la grande ripetitività che contraddistingue gli enigmi rischia di mettere a repentaglio questo fattore.

Occorre evidenziare, in più, un level design che non è sempre all’altezza, con livelli buoni e prove anonime e poco coinvolgenti. Ecco, quindi, che venendo a mancare la varietà che ci si attenderebbe tra uno stage e l’altro, si finisce per concentrarsi sull’estetica. Il cronometro a schermo, poi, è un altro punto interrogativo: è vero che la velocità è la peculiarità tipica di Sonic, e quindi è giusto e auspicabile che i giocatori più rapidi vengano premiati, ma è praticamente impossibile riuscire a ottenere l’oro, a trovare i bonus, a raccogliere i collezionabili e ad individuare le stanze segrete di uno stesso livello. A meno che non si tratti di un espediente pensato e messo a punto dagli sviluppatori per fare in modo che Sonic Boom Fuoco e Ghiaccio duri e diverta un po’ di più.

Shares

Info su Admin

Appassionato di tutto ciò che è tecnologico. Da molti anni mi occupo della realizzazione di siti web utilizzando i più comuni CMS.