Super Seducer videogioco

Super Seducer, il gioco più discusso del 2018

Ci sono giochi che riescono a scatenare un polverone pur non essendo ancora usciti. Generalmente si tratta di videogiochi legati ai combattimenti, i cosiddetti spara-tutto, oppure quelli che affrontano temi scottanti, come l’attualità, le relazioni o la psiche umana. Tra questi giochi troviamo Super Seducer, che uscirà a marzo 2018 in Italia. Ti ricordi Sim City? Ecco, questo gioco ci si avvicina, ma va molto oltre, affrontando il tema dell’arte della seduzione. Vuoi saperne di più su questo nuovo videogame? Continua a leggere!

Super Seducer ti insegna l’arte della seduzione

Tutto quello che c’è da sapere su Super Seducer

Quando gli sviluppatori di Fair Play Labs incontrano uno scrittore di best seller sull’arte della conquista, Richard La Ruina, non può che nascere un prodotto controverso. Super Seducer è un sim dating live action che ha l’obiettivo di insegnare l’arte della seduzione ai ragazzi, con tutti i trucchi per piacere di più alle donne. Il videogioco, che uscirà per PC e Playstation 4, mette a disposizione dei giocatori dieci scenari, o situazioni, in cui spesso capita di trovarsi nella vita reale. Il parco, il bar o per strada, tutti i contesti “classici” in cui generalmente ci si trova a tentare un approccio.

Super Seducer videogioco

Il gioco si articola poi con una modalità che ricorda un po’ i vecchi “punta e clicca”: ci sono diverse opzioni tra cui scegliere per andare avanti con la situazione, quindi cosa dire alla fanciulla, i gesti da fare, e così via. Le scelte di dialogo sono più di 500, per oltre 8 ore di video, durante le quali il giocatore può mettere a punto le proprie strategie di conquista, con la possibilità di visualizzare le reazioni della ragazza dei propri sogni (ma, a differenza della dura realtà, con la possibilità di ritentare qualora l’approccio non vada a buon fine!).

L’idea nasce dalla mente dello scrittore di best seller La Ruina, che in tanti anni di esperienze di conquista ha acquisito abbastanza “nozioni” da poterle insegnare ai ragazzi più inesperti. Se fai un errore durante l’approccio, sarà lo stesso Richard a indicarti dove hai sbagliato, e a darti dei suggerimenti su come correggere il tiro. Le scene di rifiuto da parte della donzella di turno possono essere anche molto divertenti, oltre che istruttive, rendendo l’esperienza di gioco un vero piacere. Completa il quadro il realismo del gioco, per il quale sono state ingaggiate attrici professioniste.

Che ne pensi di questa novità?

Shares

Info su Admin

Altri Articoli Interessanti