Londra 2012 salto con l asta

varie – Londra 2012 salto con l’asta, il cielo non è lontano


Il cielo non è poi così lontano per gli atleti di salto con l’asta, i loro salti sono esteticamente spettacolari e belli da vedere, ma ovviamente dietro a tutto ciò si nascondono anni di allenamenti e continue prove per cercare di arrivare sempre più in alto.
Le fasi per effettuare un buon salto con l’asta sono cinque: rincorsa, presentazione, elevazione, valicamento e ricaduta.
La rincorsa serve a prendere velocità e forza per il salto, in tutto sono circa 20 passi per un totale di 40 metri, la presentazione sono gli ultimi tre appoggi della rincorsa, è una fase fondamentale perchè bisogna imbucare l’asta nel modo migliore e questo determinerà un buon salto. L’elevazione viene subito dopo aver imbucato l’asta e l’atleta avrà il compito di spingere l’asta con le mani tese, il valicamento si effettua una volta che la posizione del corpo è verticale a testa in giù, l’atleta dovrà fare l’ultimo sforzo slanciandosi verso l’alto.
L’ultima fase, ossia la ricaduta, viene effettuata una volta oltrepassata l’asticella e rilasciata l’asta. L’atleta dovrà aiutarsi con le braccia per cercare di atterrare nel modo più comodo possibile sul materasso sotto di lui.

Fonti: Wikipedia.

Shares

Info su Andrea